• Categoria dell'articolo:BLSD
You are currently viewing L’Associazione Regalerò un Sogno a “scuola” per imparare le manovre salvavita

Continua l’attività di certificazione del Centro di Formazione SIMEUP Crotone per i corsi di Manovre di Disostruzione, BLSD e PBLSD ( Rianimazione cardiopolmonare pediatrica – adulto con uso del defibrillatore) con il Dottor Giovanni Capocasale e la Dott.ssa Anna Maria Sulla.

Una schiera di  Clown di corsia dell’ “Associazione di clown-terapia Regalerò un Sogno” è stata certificata alle manovre salvavita per aumentare la professionalità nel loro ambito di lavoro in corsia con bambini malati. L’ Associazione opera ormai da diversi anni sul territorio crotonese attraverso il servizio in ospedale, nelle case di riposo e case famiglia per portare un sorriso e trasformare il reparto o la camera d’ospedale in un ambiente magico, in cui la risata permette di alleviare la sofferenza e di stimolare il dialogo

E’ stato per il nostro Centro di Formazione davvero una bella esperienza, e sapere che ora si porteranno via , oltre al brevetto che autorizza all’uso del defibrillatore ,anche la consapevolezza di essere in grado di RICONOSCERE e FRONTEGGIARE una eventuale situazione di pericolo….ci riempie di gioia.
Creare una rete etica che aderisca alla “mission” di diffusione delle manovre salvavita è infatti il principio ispiratore della SIMEUP Crotone, che eroga corsi di primo soccorso aziendale, certificazioni BLSD, PBLSD, Manovre di Disostruzione Adulto e Pediatriche in Italia e all’estero, formazione per sanitari, e per chiunque desideri imparare come effettuare il primo soccorso. 
Un progetto di formazione per la diffusione di manovre che proteggono il valore della vita di tutti. Passione, dedizione e professionalità caratterizzano gli Istruttori della SIMEUP che promuove quest’attività di percorsi di crescita e di salvataggio.

Il corso BLS-D (Basic Life Support and Defibrillation, ovvero il supporto di base alle funzioni vitali e la defibrillazione) è aperto a tutti ed è volto ad acquisire e schematizzare le conoscenze relative alle manovre di rianimazione cardiopolmonare su adulto, bambino e lattante, con l’uso di defibrillatore DAE e Manovre di disostruzione.

Perché è importante conoscere le manovre BLS?

Con le manovre BLS le possibilità di sopravvivenza di una vittima aumenta di tre volte ed è proprio questo lo scopo principale del corso: diffondere la cultura del primo soccorso, insegnando alcune semplici manovre di rianimazione che possono essere decisive per salvare una vita umana.

Bisogna infatti pensare che ogni anno, In Italia, vengono colpite da arresto cardiaco più di 60 mila persone, circa 164 ogni giorno, con percentuali di sopravvivenza vicino allo zero, senza un intervento immediato. Per questo è importante diffondere tali procedure il più possibile. Il corso si divide in due parti: una teorica, in cui si apprendono le procedure di salvataggio attraverso la tecnica video assistita (pratica guardando il video) e le spiegazioni degli istruttori. Queste poi si applicheranno nella parte pratica, attraverso dei manichini digitali di ultima generazione su cui mettere in atto le manovre di BLS-D e di disostruzione e con defibrillatori trainer di ogni tipologia. 

La pratica avviene sui manichini adulti e poi su quelli lattante, collegati a un dispositivo che controlla la correttezza del movimento. Tutte le procedure sono guidate da un team di istruttori Nazionali che visiona le manovre correggendo eventuali errori.

Alla fine del corso BLS-D si è in grado di riconoscere i segni e i sintomi delle vittime colpite da arresto cardiaco improvviso, e fornire un’appropriata assistenza durante un arresto respiratorio o cardiaco o durante un soffocamento da corpo estraneo, una tipologia d’incidente possibile ad ogni età, ma più frequente tra i lattanti fino a 12 mesi di vita e nei bambini nella fascia tra 1 e 4 anni. 

Un’emergenza clinica che costituisce una delle principali cause di morte accidentale nell’infanzia: in Italia, il 27% delle morti accidentali nei bambini da 0 a 4 anni avviene per soffocamento causato da inalazione di cibo o di corpi estranei, con circa 50 decessi l’anno (Istat). Pochi attimi in cui il rapido riconoscimento dei segnali associati al soffocamento da inalazione di corpo estraneo e la corretta esecuzione delle manovre di primo soccorso possono fare la differenza e salvare una vita.