Al momento stai visualizzando Prima Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom

Mamme e papà assieme a Prociv, Agorà, Kroton Community, Noi Mamma e Bambè, e Insieme a Colori Cutro

Un evento rivoluzionario ha preso vita nella splendida città di Crotone: si è svolta infatti la Prima Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom. Ideata e progettata da Terre Des Hommes il gruppo SIMEUP Crotone non poteva che aderire e organizzare quest’evento così sentito che si è riuscito a realizzare grazie allo cospicua collaborazione con SPER e A.P.E di Crotone, in cui si offerta un’opportunità senza precedenti per mamme e papà di informarsi, apprendere e condividere esperienze legate a questa importante condizione.

La Shaken Baby Syndrome, è una problematica sempre più rilevante nella società moderna, eppure spesso trascurata o poco conosciuta che può causare danni irreversibili. Conoscere e saper gestire situazioni di stress è fondamentale e grazie all’impegno del gruppo SIMEUP Crotone, questa giornata ha gettato luce su questa condizione, fornendo alle famiglie gli strumenti necessari per affrontarla. La platea, composta da un numeroso pubblico di mamme e papà, ha mostrato un vivace interesse per gli argomenti trattati durante l’evento. Numerose associazioni, tra cui Prociv, Agorà, Kroton Community, Noi Mamma e Bambè, e Insieme a Colori Cutro, hanno partecipato attivamente, evidenziando l’importanza del sostegno comunitario nella gestione di tali sfide a cui i genitori sono esposti.

FOTO

5 di 7

Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom
Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom
Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom
Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom
Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom
Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom
Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrom

Gli esperti del settore, tra cui la Dott.ssa Anna Maria Sulla, il Dott. Giovanni Capocasale e la Dott.ssa Rita Dolceamore, hanno condiviso conoscenze preziose e consigli pratici su come riconoscere le situazioni di stress ed evitare lo scuotimento del bambino per calmarlo. Accanto a loro, il gruppo di istruttori nazionali SIMEUP, composto da Daniele Ermanno, Roberto D’Aguì, Gaetano Nicoletta e Ilenia Dell’Amico, ha offerto supporto e formazione di alto livello, arricchendo l’esperienza dei partecipanti. L’evento si è rivelato non solo educativo, ma anche emozionante e stimolante. Le testimonianze personali, la condivisione di strategie di coping e l’atmosfera di solidarietà hanno reso questa giornata un momento indimenticabile per tutti i presenti. In conclusione, la Prima Giornata Nazionale sulla Shaken Baby Syndrome a Crotone ha segnato un importante passo avanti nella consapevolezza e nella gestione di questa condizione che purtroppo si manifesta incentivata dai ritmi di vita frenetici dei genitori odierni. Grazie all’impegno dei suoi organizzatori e alla partecipazione attiva della comunità, questo evento rimarrà un faro di speranza e supporto per tutte le famiglie. (Segreteria Organizzativa SIMEUP Crotone)

Fonte:Crotoneinforma