Al momento stai visualizzando Simeup Crotone in crescita con le manovre salvavita

 La SIMEUP Crotone ha tenuto un corso di formazione salvavita presso la cittadina di Davoli grazie alla collaborazione con l’ A.S.D Davoli Pallavolo. Il gruppo di istruttori Nazionali , composto da professionisti appassionati, ha dimostrato il proprio impegno nel diffondere conoscenze cruciali per la sicurezza della comunità locale.

La SIMEUP Crotone, impegnata nella promozione della salute e nella diffusione di competenze salvavita, ha formato una quindicina di persone provenienti dalla comunità di Davoli. Il corso si è focalizzato su manovre salvavita essenziali e sull’uso corretto del defibrillatore, fornendo competenze vitali per affrontare situazioni di emergenza.

Gli istruttori, hanno guidato i partecipanti con professionalità e dedizione, trasmettendo non solo le nozioni teoriche ma anche l’importanza di un intervento tempestivo in situazioni critiche. I discenti, dimostrando intraprendenza e attenzione, hanno praticato le manovre salvavita in modo attivo e responsabile.

La presenza della dottoressa Anna Maria Sulla, medico competente e referente del corso, ha contribuito a garantire la validità e la certificazione della formazione. La dottoressa Sulla, con la sua vasta esperienza nel campo medico, ha sottolineato l’importanza di tali corsi per la comunità, evidenziando come la prontezza nell’azione possa fare la differenza tra la vita e la morte in situazioni di emergenza.

Il corso ha registrato un grande successo, con i partecipanti che hanno acquisito competenze pratiche e teoriche fondamentali per rispondere efficacemente a situazioni di emergenza. La SIMEUP Crotone continua così a svolgere un ruolo cruciale nella promozione della sicurezza e nella formazione di cittadini consapevoli e pronti a intervenire in situazioni critiche.

Si spera che iniziative simili possano diffondersi ulteriormente, contribuendo a creare comunità sempre più preparate a fronteggiare eventuali emergenze e a salvaguardare la vita dei propri concittadini.

Fonte:crotoneok.it