Al momento stai visualizzando Simeup propone il progetto “Crotone città cardioprotetta”

La Simeup Crotone, Società scientifica dell’emergenza ed urgenza, ha presentato il progetto “Crotone città cardioprotetta”. Il progetto è stato presentato nella sala consiliare e ha suscitato grande interesse e attenzione tra i consiglieri comunali presenti, i quali hanno posto numerose domande ai rappresentanti Simeup. Gli stessi hanno assicurato il loro impegno per rendere attuabile l’iniziativa a favore della comunità crotonese.

Il cuore del progetto consiste nell’installazione diffusa di defibrillatori semi-automatici esterni (Dae) e nella formazione dei cittadini alle tecniche di base di supporto vitale e defibrillazione precoce (Blsd-Pblsd). L’obiettivo è quello di garantire una risposta rapida ed efficace in caso di arresto cardiaco, aumentando così le possibilità di sopravvivenza e riducendo le conseguenze negative che possono colpire il cervello una volta ripresa l’attività cardiaca.

Nella provincia di Crotone alcune amministrazioni comunali come Casabona, Mesoraca, Isola Capo Rizzuto, Scandale, Petilia Policastro hanno formato il proprio personale dipendente e cittadini ed acquistato dei defibrillatori, contribuendo così a rendere il loro territorio sempre più sicuro dal punto di vista sanitario.

Un elemento chiave, inoltre, del progetto è la creazione di una mappa dei defibrillatori presenti sui territori comunali, già ideata e realizzata dall’istruttore nazionale Daniele Ermanno. Questa mappa, già disponibile gratuitamente sul sito www.prolifekr.it, fornisce informazioni utili su dove trovare i defibrillatori nelle diverse aree della provincia, facilitando così l’intervento tempestivo in caso di emergenza. 

«Crotone ha un cuore grande, ciò che vogliamo preservare è la salute di tutti… attraverso la collaborazione del sindaco e dei suoi consiglieri» ha sottolineato il dott. Giovanni Capocasaledurante la presentazione del progetto.

Lo slogan che accompagna il progetto “Salva una vita, tu puoi!” incarna lo spirito di questa iniziativa, che non solo mira a proteggere la vita dei crotonesi , ma anche a rendere la città sicura in quello che è la sua collocazione naturale, il turismo.

In conclusione, “Crotone Città Cardioprotetta” è molto più di un progetto: è un impegno concreto verso la sicurezza e il benessere della comunità, un’opportunità per tutti noi della Simeup di contribuire a rendere il nostro territorio un posto migliore. (rkr)

Fonte:Calabrialive.it