You are currently viewing Il crotonese: Una manovra per salvare la vita a un bambino, domenica in piazza con gli istruttori

Una biglia nel naso, l’occhio di un orsetto in gola, un boccone troppo grande da inghiottire e il piccolo resta senza fiato. Un pericolo sottovalutato, mentre una manovra ben eseguita potrebbe salvargli la vita. Domenica 9 ottobre l’appuntamento è in piazza della Resistenza a Crotone dalle ore 10 in poi con gli istruttori della Società di medicina d’emergenza e urgenza pediatrica (Simeup), per ‘Una manovra per la vita’.

La manifestazione giunta alla decima edizione, punta a informare e formare genitori, nonni e insegnanti sulle manovre da attuare sul bambino in caso di ostruzione delle vie respiratorie da corpo estraneo.

“L’ostruzione delle vie aeree per inalazione di corpi estranei è un’evenienza drammatica che, se non prontamente risolta, può portare a esiti fortemente invalidanti fino alla morte – ricorda il presidente nazionale Simeup, Riccardo Lubrano – Una nocciolina, una caramella o un giocattolo possono essere fatali. Questi tragici episodi possono essere evitati con un intervento tempestivo. Noi, con la giornata ‘Una manovra per la vita’, insegneremo come e cosa fare”.

Gli istruttori certificati del Centro Magna Grecia BLSD di Crotone, coordinato dalla dottoressa Anna Maria Sulla insegneranno le manovra salva-vita attraverso dimostrazioni ed esercitazioni pratiche con l’ausilio di manichini. Informati e formati: perché un piccolo gesto consapevole può salvare la vita di un bambino.

fonte:ilcrotonese